Aupi Staff asked 8 mesi ago

A.P. Dipendente

buongiorno,

vorrei sapere:

– se la mia posizione previdenziale è corretta e completa.

– se e in quali tempi potrei richiedere il pensionamento.

– in tal caso quale sarebbe l’entità della pensione

– ho riscattato gli anni di università è possibile riscattare anche quelli di specializzazione ove utili nel raggiungimento dei requisiti pensionistici?

In attesa di un vostro riscontro, porgo cordiali saluti

1 Risposta
Aupi Staff answered 8 mesi ago

A.P. Dipendente
Dall’esame della documentazione inviata per conto dell’iscritta si è potuto valorizzare, alla data del 31/01/2023, un’anzianità contributiva complessiva pari a 32 aa., 8 mm e 21 gg. così ripartita: 28 aa., 5 mm. e 8 gg. di anzianità di servizio presso amministrazione pubblica con iscrizione CPDEL , 8 mm. e 27 gg. di ricongiunzione L. 29/79 e 3 aa., 6 mm. e 16 gg. di riscatto titolo di studio.
Pertanto, la medesima, a decorrere dal mese di febbraio 2032 maturerebbe il requisito al trattamento pensionistico di vecchiaia, ai sensi dell’art. 24, comma 6, del D.L. 06/12/2011 n° 201, convertito con modificazioni, dalla Legge 22/12/2014 n° 214 (Legge Monti-Fornero) e s.m.i., il quale, stabilisce che fino al 31/12/2024, l’accesso alla pensione di vecchiaia è consentito alla maturazione del 67° anni di età ed un minimo di anzianità contributiva di 20 anni, dopo tale data, il requisito dell’età, potrà essere adeguato ai futuri incrementi legati alla speranza di vita.
L’estratto conto fornito dall’iscritta, nella parte in cui vengono indicate le retribuzioni ai fini pensionistici, presenta diverse anomalie (retribuzione non congrua per gli anni 97, 98, 99, 2000, 2001 e 2002).
Si consiglia, quindi, l’iscritta, utilizzando i diversi canali abilitati dall’INPS (Internet, Patronato, Contact center, ecc.) di richiedere la variazione della posizione assicurativa (RVPA), allegando, se ne fosse in possesso, documentazione probatoria, come previsto dalla circolare INPS n. 49 del 03/04/2014.
Pertanto, considerate le succitate anomalie dell’estratto conto INPS, nonché, del lungo periodo che occorre alla maturazione del menzionato requisito pensionistico, appare superfluo avanzare ipotesi sull’entità della prestazione pensionistica.

Close Search Window