Aupi Staff asked 6 mesi ago

A.M. Dipendente

Gentile Consulente,

mi scuso del ritardo con cui ringrazio per la pronta e utilissima consulenza.

E’ tutto molto chiaro. Chiedo, se possibile, supporto rispetto a questo articolo di cui non trovo riscontro :art. 24, comma 13, del CCNL 3.11.2005 Area IV, qualora ci fossero notizie rilevanti da sapere. Ho trovato il CCNL a cui si riferisce ma è costituito solo da tra aree.

Poi, mi permetto di chiedere, altri tre  riscontri:

1) chiederei l’aspettativa per esigenze personali (Ho visto la domanda predisposta dall’asl in questione secondo l’art 12 del CCNL 1999  in cui chiede di indicare i motivi).  Dalla vostra esperienza è opportuno citare espressamente l’assunzione presso altra asl (eventualità appunto prevista dal comma 10 dell’art.12  CCNL 2018-2020 e dal comma 8 art 12 del CCNL 1999 )?

2) Salvo accordi tra le parti, l’aspettativa mi può essere concessa entro trenta giorni dal momento della richiesta? E’ corretto?

2) vorrei chiedere l’aspettativa per il  rimanente periodo di prova presso questa azienda. Poi come faccio a dimettermi a conclusione dell’aspettativa richiesta? In teoria essendo  nel restante periodo di prova, successivo al terzo mese,  ciascuna delle parti può recedere dal rapporto in qualsiasi momento senza obbligo di preavviso né di indennità sostitutiva del preavviso. E’ corretto?

Ancora più che grazie

Cordialmente

1 Risposta
Aupi Staff answered 6 mesi ago

A.M. Dipendente
la motivazione deve essere attinente alla realtà. Trattandosi di una decisione demandata unicamente alla volontà del datore di lavoro, la tempistica non può essere considerata ‘ordinatoria’. 
Si conferma che nel secondo trimestre ciascuna delle parti può recedere dal contratto.

Close Search Window