Primo Piano

Azioni AUPI 2022: continua l’impegno nel 2023

AUPI non si è mai fermata negli anni così come in quest’ultimi dodici mesi.

Il 2022 è stato un anno contrassegnato da innumerevoli risultati e successi del lavoro sindacale in favore della categoria, difficile da elencare tutti i risultati regionali in un singolo comunicato.

AUPI ha ad esempio lavorato per lo Psicologo di Base in Campania e Abruzzo.

Sono stati assunti centinaia di colleghe e colleghi in tutta Italia, dalla Puglia (a Lecce in particolare) al Veneto, con più avvisi pubblici e nuove assunzioni, passando per il Lazio, fino a centinaia di stabilizzazioni, come in Veneto o in Puglia, senza dimenticare vari bandi anche in Calabria, dove è stato anche firmato l’accordo per la proroga delle stabilizzazioni.

Abbiamo altresì operato per l’istituzione in Puglia della struttura di Psicologia Ospedaliera, così come per il Dipartimento di Cure Primarie nell’ASL di Sassari.

In termini di tutela, ancora in Puglia, è stata inclusa la figura dello Psicologo in Commissione di Concorso, mentre in Calabria siamo intervenuti in favore dei colleghi presenti nella graduatoria della Specialistica Ambulatoriale di RC.

Infine Form-AUPI ha collaborato al Tavolo della Psicologia, elaborando le linee di indirizzo del ministero per far sì che il supporto psicologico non sia più un “bene di lusso”.

Le Segreterie Regionali AUPI hanno infatti lavorato senza mai risparmiarsi, in tutta Italia, per garantire dignità professionale e nuove opportunità alla categoria, a vantaggio di un SSN sempre più rispondente ai bisogni psicologici dei cittadini.

Come sempre parlano i fatti e queste, fin qui elencate, sono solo alcune delle tante azioni svolte lungo il 2022, che hanno prodotto soprattutto centinaia di assunzioni e stabilizzazioni.

AUPI augura a tutte e tutti un sereno capodanno, certi di un 2023 ricco di nuove, importanti azioni per la Psicologia su tutto il territorio nazionale.